Droni

Pochi giorni fa, hanno detto durante il telegionale, che hanno arrestato delle persone che avevano fatto volare dei droni nei cieli di parigi. Quando si sente parlare di droni, si ha in mente quei grandi aere mezzi militari che vengono usati per ricognizioni aeree in territorio nemico, o anche assalti se dotati di mini missili.

Tuttavia ci sono dei droni più piccoli a scopo privato che sono venduti nei negozi di giocatolli. E’ in questo modo che quelle persone li hanno fatti volare nei cieli di francia. Ma i droni in se non sono oggetti usati per fare danni o altre intenzioni malevoli. In effetti ci sono molti usi per loro che invece fanno del bene, eccovi alcuni esempi:

drone museo

Non penso questo uso sia possibile, ma un drone si potrebbe usare per fare pubblicità dei musei, appendendo un manifesto, o dotandolo di altoparlanti, di inserire un messaggio pubblicitario sui musei.

Un uso molto importante di un drone lo visto in un video durante un corso di aggiornamento di pronto soccorso, un ragazzo olandese ha creato un drone per il pronto soccorso, dove può arrivare al paziente molto più in fretta di un’autoambulanza. Al suo interno, lo si può equipaggiare per molti casi, incluso con un mini defribillatore.

Amazon invece ha pensato di utilizzarli per effettuare le consegne, così i pacchi vengono consegnati via aerea.

Oppure in un ristorante di Milano, viene utilizzato come se fosse un cameriere. Quindi vedete voi, i droni, come tutte le invenzioni umane, in se non sono sbagliate, è solo il loro utilizzo, e quindi le intenzioni di chi lo usa.

English Version

A few days ago, they said during the news program, that they have arrested the people who had flown drones in the skies of Paris. When you hear of drones, one has in mind those great flying military vehicles that are used for aerial reconnaissance in enemy territory, or even assault if provided with mini missiles.

However there are smaller dronesfor private purposes that are sold in the toy’s shops. It’s in this way that those people have made them fly in the skies of France. But the drones are not merely objects used to do damage or other malicious intentions. In fact there are many uses for them, that do good instead, here are some examples:

drone museo

I do not think this use is possible, but a drone could be used to advertise the museum, hanging a poster, or providing it with speakers, to place an advertisement on museums.

One very important use of a drone I have seen in a video during a refresher course for first aid, a Dutch / belgian guy has created a drone ambulance, which it can get to the patient much faster than an ordinary ambulance. On the inside, it can be equipped for many tools, including with a mini defibrillator.

Amazon has instead decided to use them to make deliveries, so the packages are shipped by air.

Or in a restaurant in Milan, is used as if it were a waiter. So you see, the drones, like all human inventions, they are not wrong, it’s just their use, and therefore the intentions of the user.

Recite Teatrali nei musei

Carnevale, anche quest’anno, è finalmente giunto e si può girare per le calli di Venezia ammirando i splendidi costumi variopinti. Ci sono di quei costumi favolosi, l’anno scorso vidi una donna americana vestita da Regina dell’inferno. Sembrava quasi un costume simile a quello di Angelina Jolie che ha indossato nel suo ultimo film, sebbene allora’ il film era ancora in preparazione. Mi ricordo che venne al Museo di Cà Rezzonico, e si fece molte foto a piano terra, ma non poté venire all’interno del museo, in quanto, all’epoca le foto erano ancora vietate farle. Peccato, sarebbe stato bello.

Tuttavia, quest’anno, ci sono molte belle iniziative legate al carnevale: una di queste, sono delle recite teatrali fatte all’interno dei Musei civici Veneziani. In questo periodo, fino alla fine del carnevale, si può vedere “Women in love – ovvero le donne di Shakespeare”. Sono recite teatrali in costume, che si tengono al Museo di Cà Rezzonico e a Palazzo Mocenigo.

Ho avuto il piacere e il privilegio di assistere alle prove una sera, e sono rimasto stupito dalla bravura di queste attrici. Non è come al cinema, quando una scena, se non va bene, la puoi ripetere da capo un sacco di volte. No qui, è “live”, in onda, e non è concesso sbagliare. Guardo ammirato queste fanciulle in abiti di altri tempi, e rimango affascinato, come padroneggiano gli sguardi, le mimiche facciali, che rispecchiano i momenti drammatici della commedia. E non è solo un imparare a memoria le rispettive battute, esse narrano un’intera storia, fatta di descrizioni, di dettagli. E’ come leggere un libro a voce alta, ma non c’è un suggeritore, e queste ragazze sono bravissime!

E’ un peccato che queste manifestazioni teatrali, siano a tempo limitato, e solo per il periodo di carnevale. Sarebbe molto bello, se si potesse ammirare più spesso. Recite teatrali all’interno dei Musei, che bella combinazione, che bella idea..

English Version

At last ! Finally Carnival, has finally come, and you can wander through the streets of Venice admiring the gorgeous colorful costumes. In the carnival you can alwayas see fabulous costumes; last year I saw an American woman dressed as Queen of Hell. It seemed almost a costume similar to that of Angelina Jolie  has worn in her latest movie “Maleficent”, although then, the film was still in preparation. I remember I was at the Museum of Cà Rezzonico, and many people made a lot of photos with her on the ground floor, but she couldn’t come inside the museum, because at the time the photos were not allowed.

Too bad, it would have been nice. However, this year, it’s possible to make pictures even inside the museums, but only without flash. Another good news is that there are many beautiful initiatives related to this carnival this year: one of these, are the theatrical exhibitions, made within the Venician Civic Museums. In this period, until the end of the carnival, you can see “Women in love – or the women of Shakespeare.” Theatrical performances in costume, held at the Museum of Cà Rezzonico and Palazzo Mocenigo.

I had the pleasure and the privilege to attend to the rehearsals one evening, and I was amazed by the skill of these actresses. It’s not like the movies, when a scene, if not good, it can repeat again a lot of times. No here, is “live” on the air, and mistakes are not allowed . I admired these girls in clothes of the past,  intrigued, as they mastered  the facial expressions, which reflect the dramatic moments of the play. It is not just a memorizing their lines, they tell an entire story, made of descriptions, details.

It’s like they are reading a book out loud, but much better !  It ‘a shame that these theatrical, are time-limited, and only for the period of carnival. It would be very nice, if you could see more often. Theatrical performances inside the Museum, what a beautiful combination, what a great idea ..