Un Hotel che sembra un Museo: Ca’Sagredo

For the English translation, please scroll down the page thank you !

Di solito scrivo articoli e post, su musei e mostre, allo scopo di farli conoscere al mondo, specialmente quelli piccoli e meno noti, che non essendo localizzati in Piazza S. Marco, passano inosservati. Questa volta vi voglio far conoscere un’albergo che sembra un museo! E’ qualcosa di veramente eccezionale, i cui ambienti ti lasciano a bocca aperta. In questo articolo vi voglio parlare del Ca’Sagredo hotel di Venezia.

L’hotel Ca’Sagredo, è uno stupendo albergo situato nella strada nuova, a Venezia:

Un albergo molto importante, divenuto famoso anche per la celebre opera di Lorenzo Quinn con le due mani che spuntavano dall’acqua che sostenevano simbolicamente l’albergo. L’edificio come dicevo, è importante in quanto apparteneva alla famiglia nobile dei Sagredo, acquistato, all’inizio del Settecento, da Gerardo Sagredo, parente di Nicolò Sagredo che fu il 105 Doge della Serenissima.

I Sagredo erano collezionisti d’arte e amavano molto Venezia e decisero di farne di questo edificio il loro palazzo. Il patrimonio artistico / culturale di questo palazzo include alcuni stupendi dipinti ad opera di grandi artisti del XVII e XVIII secolo tra cui Niccolò Bambini, Giambattista Tiepolo, Sebastiano Ricci, Pietro Longhi, quest’ultimo il mio preferito con l’affresco “La caduta dei Giganti” realizzato nel 1734. Per chi è appassionato di questo pittore, può ammirarlo qui, e anche nella stanza a lui dedicata al secondo piano del stupendo Museo di Ca’ Rezzonico.

Oltre ai dipinti e agli affreschi, le pareti stesse delle stanze e dei saloni del Piano Nobile sono splendidamente decorate da stucchi di due artisti di Lugano, che agli albori del Settecento lavoravano presso la Repubblica di Venezia: Abbondio Stazio e del suo allievo Carpoforo Mazzetti Tencalla eseguita nel 1718. Nel Casino del quarto piano, all’epoca usato come luogo di incontri e svago del Conte Sagredo, si rimane ammaliati dalla qualità  degli stucchi,  colorati con tinte tenui, che sembra pastello, un vero capolavoro.

L’hotel Ca’Sagredo avvicina il suo pubblico all’arte anche con le sue offerte, che saranno valide una volta che sarà finito il DPCM, e offre ai suoi clienti una serie di servizi per chi prenoterà per almeno un paio di giorni, anche se mi sento di raccomandare di soggiornare a Venezia per molto più tempo, perché ci sono tante cose da vedere.

  • Tour itinerante all’interno delle strutture Associate all’albergo per celebrare un personaggio storico Veneziano attraverso foto, manoscritti e oggetti.
  • Tour con guida di uno o più sestieri alla ricerca delle tracce lasciate dai personaggi più importanti della Serenissima dove si potranno ammirare foto, manoscritti e oggetti.
  • Tour con guida di uno o più sestieri alla ricerca delle tracce lasciate dai personaggi più importanti della Serenissima
  • Sconto del 10 % su una serie di Boutique Veneziane che hanno aderito.
  • Riduzione sul biglietto d’ingresso ad alcuni Musei, tra i quali il Museo Ebraico, e la Scala del Bovolo.
  • Entrata gratuita al Casino

Si tratta dunque, di una vera combinazione vincente per chi vuole soggiornare a Venezia ed è un appassionato di arte, storia, e cultura.

Ca’Sagredo, Hotel or a Museum ? I say it’s both things

I usually write articles and posts, on museums and exhibitions, in order to make them known to the world, especially the small and lesser-known ones, which, are not located in St. Mark’s Square, so they go unnoticed. This time I want to introduce an hotel that looks like a museum! It is something truly exceptional, whose environments leave you speechless. In this article I want to tell you about the Ca’Sagredo hotel in Venice.

The Ca’Sagredo hotel is a wonderful hotel located in the new street in Venice:

A very important hotel, which also became famous lately, for the famous work by Lorenzo Quinn, the two hands sticking out of the water that symbolically supported the hotel. The building, as I said, is important as it belonged to the noble Sagredo family, purchased at the beginning of the eighteenth century by Gerardo Sagredo who was a relative of Nicolò Sagredo the 105 Doge of the Serenissima.

The Sagredos were art collectors and loved Venice very much, and decided to make this building their palace. The artistic / cultural heritage of this palace includes some wonderful paintings by great artists of the 17th and 18th centuries including Niccolò Bambini, Giambattista Tiepolo, Sebastiano Ricci, Pietro Longhi, the latter is my favorite with the fresco “The fall of the Giants “made in 1734. For those who are crazy about this painter, you can admire him here, and also in the room dedicated to him on the second floor of the wonderful Ca ‘Rezzonico Museum.

In addition to the paintings and frescoes, the walls of the rooms and halls of the Noble Floor are beautifully decorated with stuccoes by two artists from Lugano, who at the dawn of the eighteenth century worked for the Republic of Venice: Abbondio Stazio and his pupil /student Carpoforo Mazzetti Tencalla, made in 1718. In the Casino on the fourth floor, which at the time was used as a meeting and entertainment place for Count Sagredo, it’s understandable that one is captivated by the quality of the stuccoes, colored with soft hues, which look like pastel, truly a masterpiece.

The Ca’Sagredo hotel brings its public closer to art also with its offers, which will be valid once it will be safe again to travel, and offers its customers a series of services, for those who book for at least a couple of days, even if I would recommend staying in Venice for much longer, because there are so many things to see.

  • Itinerant tour inside the structures associated with the hotel to celebrate an historical Venetian figure through photos, manuscripts and objects.
  • Guided tour of one, or more districts in search of the tracks left by the most important characters of the Serenissima
  • 10% discount on a series of Venetian Boutiques that have joined.
  • Reduction on the admission ticket to some museums, including the Jewish Museum, and the Scala del Bovolo.
  • Free entry to the Casino

It is therefore a real winning combination for those who want to stay in Venice and are passionate about art, history and culture.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...